Archive for the ‘General’ Category

New SSL certificates! / Nuovi certificati SSL!

domenica, dicembre 9th, 2012

We updated our SSL certificates – please see our CA:  https://ca.autistici.org or down here

Abbiamo aggiornato i nostri certificati SSL – controllate le fingerprint qua presso la nostra CA:  https://ca.autistici.org o qua sotto

Fingerprints:
web www.autistici.org
SHA1: C7:A8:77:06:2A:BF:D7:19:5A:FD:85:99:60:23:22:7C:2B:A8:CC:79
MD5: 63:85:4C:7A:B7:81:66:A3:5A:8F:8E:D3:05:E4:02:00

imap mail.autistici.org
SHA1: C5:3A:7A:F2:E7:DD:43:90:29:B4:EA:51:57:57:5D:8A:15:C3:20:88 MD5: EB:DA:24:FB:03:70:38:F2:98:8D:50:2D:B7:FC:8F:3B
smtp smtp.autistici.org SHA1: 00:2E:8E:C0:36:BF:A0:59:A4:CB:0A:7C:AE:FE:DC:6F:3F:A0:FD:F8
MD5: 2B:93:5C:01:7D:1D:BD:B9:BF:4C:E9:B5:31:69:A2:33
jabber jabber.autistici.org
SHA1: 6A:2F:BB:8B:C2:39:26:FA:AB:14:B9:24:76:E4:27:CC:FA:52:0C:25
MD5: 03:44:5E:CB:1E:9E:D7:1B:04:1F:A6:C7:C7:C9:13:6B
irc irc.autistici.org
SHA1: 9B:B5:9B:D5:CA:6F:06:71:72:30:5F:68:3A:E4:2F:77:81:62:CB:54
MD5: B5:C4:A7:C8:0B:41:D4:81:C5:BB:6C:F9:8F:63:B2:9F

[SOLVED / RISOLTO] Scheduled maintenance for one server/ Manutenzione di un server

sabato, dicembre 8th, 2012

SOLVED / RISOLTO
All services are back online.
Tutti i servizi sono di nuovo online.

A/I

[Italian version below]

In order to improve the security and reliability of our infrastructure, we are going to do some heavy maintenance on one of our servers starting soon (around 18:00 UTC). Maintenance is supposed to last overnight.

During this period a part of our users will not be able to access their mailboxes, websites or blogs. We will update this post as soon as maintenance is over.

Update: Maintenance took longer than expected. All services should be back online around 16:00 UTC.

//

Per migliorare la sicurezza della nostra infrastruttura, stasera faremo un intervento di manutenzione su uno dei nostri server, a partire circa dalle 19:00.  La manutenzione dovrebbe essere conclusa domani mattina.

Durante questo periodo, una frazione delle nostre caselle di posta, dei siti e dei blog risulteranno irraggiungibili. Aggiorneremo questo post non appena la manutenzione sarà terminata.

Update: La manuntenzione ha richesto piu’ tempo del previsto; tutti i servizi dovrebbero essere nuovamente online intorno alle 17:00

Political censorship attempt from Catalunia / Intent de censura des de Catalunya / Tentativo di censura politica dalla Catalogna

sabato, novembre 24th, 2012

(Feu clic aquí per veure versió en català)
(Clicca qui per la versione in italiano)

Elections in Catalunia are approaching, and one of our users has set up a parody website exposing the actions of some indipendentists catalan politicians: http://www.autistici.org/convenienciaiunio/

The site denounces the acts of the catalan nationalist party, Convergence and Union - http://www.ciu.cat/ , whilist using similar logos and writings, it exposes some of the truths behind several people of this party.

This satire must have been very succesful, as in the last two days, various “net-cops” have requested the takedown of this website through multiple channels by presenting themselves (alternatively) as:

  • CESICAT – Government of Catalonia Cyber-security department (and their jurisdiction should be limited only Catalan state entities – this unusual intervention makes one wonder how thin the distinction between catalan institutions and the reigning party is…)
  • The responsible for publications, websites and social networks of the party who is the target of the parody.
Depending on what part of the good cop/bad cop game they were playing at the moment, our net-cops made ridiculous allegations to our user, as far as accusing him of  “phishing” , or pointing out that by spreading fake information this user has goals that are “the opposite of what you promote on your website”.

All of which is blatantly not true, of course. It’s simply an attempt to gag a well-executed satire on the web.

The best answer to these silly requests, and to everybody trying to impose censorship on the freedom of expression on the internet,  is to mirror this website as much as possible.

Spread the word about it, let the “Streisand effect” have its revenge on those who can’t understand you can’t censor free speech on the ‘net.

We, on our side, we won’t take the site down as we think it’s perfectly legitimate and there’s no legal grounds for a Catalan entity to act towards us.
As a final note, just to remember, we still don’t keep any activity log, no IP addresses and no mean to identify our users, either availing of our services or browsing our website.

// Català:

S’apropen les eleccions catalanes, i un dels nostres usuaris ha realitzat un web paròdic exposant les accions d’alguns polítics independentistes catalans: http://www.autistici.org/convenienciaiunio/

El web denuncia diverses actuacions del partit nacionalista català, Convergència i Unió – http://www.ciu.cat/, fent servir logos i escrits similars, i exposa algunes veritats rere diversos membres del partit.

Aquesta sàtira deu haver tingut molt d’èxit, i durant els darrers dos dies, diversos “policies de la xarxa” han demanat la retirada d’aquest web fent servir diversos canals presentant-se a sí mateixos (alternativament) com:

CESICAT – departament de ciber-seguretat del govern català (la seva jurisdicció hauria d’estar limitada a entitats públiques catalanes  - aquesta intervenció inusual ens meravella de com de fina és la distinció entre les institucions catalanes i el partit al govern…)

El responsable de les publicacions, webs i xarxes socials del partit que és objecte de la paròdia.

Depenent de quin rol (poli bo / poli dolent) han fet servir fins ara, els nostres “policies de la xarxa” fan al·legacions ridícules cap al nostre usuari, tant com acusant-lo de “phishing”, o assenyalant que divulgant informació falsa aquest usuari té objectius que són “els oposats a allò que promovem al vostre web”.

Tot això és descaradament fals, per descomptat. És tant sols un intent d’emmordassar una sàtira ben feta en la web.

La millor resposta a aquestes peticions ximples, i a tothom que vulgui provar d’imposar la censura de la llibertat d’expressió a la xarxa, és fer tants mirrors d’aquest web com sigui possible.

Feu difusió d’això que està passant, deixem que l’efecte Streisand es prengui la seva revenja sobre aquells que no puguin entendre que no es pot censurar la llibertat d’expressió a la xarxa.

Nosaltres, per la nostra banda, no treurem el web donat que pensem que és perfectament legítim i que no n’hi ha cap base legal per tal que cap organisme català actuï contra nosaltres. Com a nota final, només per fer memòria, continuem sense desar cap mena de log d’activitats, adreces IP, i res que pugui ajudar a identificar els nostres usuaris, tant pel que fa als nostres usuaris com als lectors que llegeixin el nostre web.

// Italiano:

Le elezioni in Catalogna sono imminenti e uno degli utenti di Autistici/Inventati ha messo in piedi un sito-parodia che denuncia il modus operandi di alcuni politici indipendentisti catalani.

Questo sito è una versione satirica di quello del Partito Nazionalista Catalano, “Convergenza e Unione”, http://www.ciu.cat/; il sito-parodia, che usa grafica, font e layout simili a quelli dell’originale, riporta però un po’ di verità evidentemente scomode su taluni aderenti al suddetto partito.
Quest’operazione satirica deve avere avuto un certo successo, visto che negli ultimi due giorni vari “net-cop” hanno richiesto di tirar giù il sito attraverso molteplici canali, presentandosi, alternativamente, come
  • CESICAT – Dipartimento per la cyber-sicurezza del governo catalano (la giurisdizione di costoro è ovviamente limitata alla regione catalana; per altro, è interessante osservare la irritualità di questo intervento, che solleva molte domande tra l’effettivo grado di separazione tra istituzioni catalane e il partito politico dominante…)
  • responsabili per le pubblicazioni, i siti web e i social network del partito preso di mira dal sito-parodia.
A seconda del ruolo interpretato in quel momento (poliziotto cattivo/poliziotto buono), i net-cop in questione hanno mosso accuse ridicole nei confronti dei nostri utenti, come ad esempio accusarli di “phishing” o sottolineare che la diffusione di “false” informazioni da parte dell’utente in questione era contrario allo spirito e alle policy di Autistici/Inventati.
Tutto ciò è palesemente e ridicolmente falso, è semplicemente un tentativo di soffocare e mettere a tacere una ben riuscita operazione di satira e denuncia sul web.
La miglior risposta a queste sciocche richieste e a chiunque tenti di imporre censura alla libertà di espressione su internet e quella di replicare quel sito web il più possibile.
Diffondete questo episodio, fate sì che l’”effetto Streisand” faccia il proprio corso  corso nei confronti di coloro che ancora non vogliono comprendere che è impossibile censurare la libertà di parola sulla rete.
Dal canto nostro, non abbiamo alcuna intenzione di tirar giù quel sito, che ci appare assolutamente legittimo e visto che non c’è alcuna base legale sulla quale un’entità governativa catalana possa agire contro di noi.
Come nota finale, vogliamo ricordare a tutti che non conserviamo nessun log delle attività degli utenti, nessuna informazione sugli indirizzi IP sorgenti e non abbiamo alcuna possibilità di identificare i nostri utenti, sia che questi semplicemente accedano alle nostre pagine web sia che utilizzino i nostri servizi.
Il collettivo Autistici/Inventati.

+kaos a Conflitti di RETE, Bologna

lunedì, novembre 5th, 2012

Giovedi 8 novembre alle 21:00 presentazione di +kaos a Dans la rue, in via Avesella 5/A a Bologna, in Conflitti di Rete.

Nonostante tutto…

mercoledì, luglio 18th, 2012

Da qui a fine mese pubblichiamo le riflessioni che piu’ ci hanno colpito sulla sentenza di cassazione ai 10 imputati per “devastazione e saccheggio” del G8 2001.

da Fb, Elena Giuliani, sorella di Carlo

nonostante tutto, fratello, ci speravo questa sera di poterti sentire sorridere…
e invece… non gli è bastato giudicare il tuo assassinio come legittimo. Dopo undici anni, si sono voluti prendere altre vite. E non quelle di chi ha ucciso, torturato, massacrato, o quelle di chi ha ordinato i massacri o di chi ha assicurato protezione. Si sono presi ancora una volta le vite dei nostri compagni, dei nostri fratelli e sorelle. Hanno chiamato “devastazione e saccheggio” un po’ di vetri rotti, alcuni dei quali causati – forse – dai 10 imputati. Hanno chiamato “falso” il coma, le ossa e i denti rotti, il sangue, le torture e le minacce causate dalle forze dell’ordine che non hanno voluto identificare. Hanno chiamato legittimi il buco che un proiettile ha creato nella tua testa, la devastazione che un defender ha fatto sul tuo corpo, la ferita che una pietra ha causato sulla tua fronte, mentre eri steso tra decine di scarponi, quando il tuo cuore ancora gridava. Hanno dichiarato legittimo il saccheggio della tua vita. e oggi legittimano il saccheggio di altre vite.

Elena
13/7/2012

Al di qua e al di là dalle vetrine

sabato, luglio 14th, 2012

English version below

Tutte le vetrine del mondo oggi tirano un sospiro di sollievo. E’ arrivata quasi al termine una vicenda triste e dolorosa. Nel 2001 il rapporto che lega l’uomo contemporaneo alla vetrina aveva subito un pesante affronto. In quel luglio l’offesa era stata lavata nel sangue, come si conviene per le questioni d’onore. Non si deve infatti considerare la vetrina semplice manufatto, essa ha un suo valore intrinseco in cio’ che separa. C’e’ un di qua dalla vetrina e un al di la’ dalla medesima. L’al di la’ come sempre e’ cio’ che conta. L’uomo non e’ fatto per la futilita’ di questo luogo dove i corpi se spinti cadono e sanguinano e le voci urlano e gli occhi piangono.  L’uomo conosce realizzazione e felicita’ solo nell’al di la’ dalla vetrina.

In un’estate calda molte molte persone che pensavamo invece si potesse costruire la propria felicita’ nell’al di qua si riunirono. Nel caldo caldo del luglio essi provarono a dire che al di la’ della vetrina si cela il motivo di tanta sofferenza umana e di mille ingiuste ingiustizie.

La falsita’ di questi pensieri e’ chiara e evidente a tutti, ed anzi era parecchio che nell’al di la’ si attendeva un’occasione per la resa dei conti.

Nel nebbioso luglio s’imparti’ una severa, ma necessaria lezione. Qualcuno mori’, qualcuno si fece male nel corpo e nell’anima, ma fu tracciata con chiarezza la via. Si ribadi’ con forza un concetto importante: al di la’ c’e’ cio’ che conta, cio’ per cui vivere, sacrificarsi, soffrire. Al di la’, non al di qua.

Fu ristabilito l’unico e naturale equilibrio e a distanza di dieci anni possiamo permetterci di cristallizzare la storia con editti regi che sanciscano la vera verita’. I difensori dell’al di la’ tutto, vetrine comprese, siano lodati nei secoli dei secoli. Ma coloro che in fin del nostro bene hanno ecceduto siano blandamente puniti. Infatti fesso e’ colui che esagera lasciando prove evidenti del proprio misfatto, e mettendoci in imbarazzo. Apprezzabile invece chi sapientemente  di sabbia popola il deserto.

Per gli umani che pretendevano il riscatto dell’al di qua invece nessuna pieta’ vi fu allora, nessuna pieta’ vi sia adesso, ne’ mai. E se un giorno il mondo al di la’ delle vetrine implodera’  travolto dai cavalieri dell’apocalisse finanziaria, neppure allora vi sia pieta’ per costoro, e che salde rimangano le vetrine, ognuno al proprio posto. Difenderemo il castello di vetro con l’olio bollente, fino all’ultimo guardiano, fino all’ultima divinita’.

Cosi’ parlarono gli dei al di la’ delle vetrine che scricchiolano. Noi al di qua sentiamo i rumori e li guardiamo agitarsi e annaspare, grandi e grossi pesci rossi nell’acquario che si sono costruiti. Per nulla rassegnati o pronti ad ammettere che il loro mondo non sta in piedi. Hanno le idee chiare sul nostro futuro, noi molto meno. Lentamente impariamo dall’esperienza, e questo processo non e’ mai indolore. Spesso siamo costretti ad apprendere sulla pelle dei nostri compagni, mentre ci vediamo sottrarre gli amici. Funziona cosi’ nell’al di qua. La costruzione di una memoria collettiva che dia forza alle nostre idee e’ un processo lungo nel quale dobbiamo incamerare e far tesoro di tutto, felicita’ e  sofferenza.


English version (more…)

VPN service back online

venerdì, giugno 22nd, 2012

La VPN ora funziona, buon divertimento!

The VPN is back online, enjoy!

Temporary issues on our VPN service

venerdì, giugno 22nd, 2012

Il nostro servizio di VPN personali (vpn.autistici.org) sta avendo un po’ di problemi e al momento non funziona. Vi aggiorniamo piu` tardi con maggiori dettagli.

Our Private VPN service (vpn.autistici.org) is experiencing some issues and it is not working at the moment. We will follow up with more details later.

Maintenance tonight FINISHED / Manutenzione notturna FINITA

martedì, giugno 12th, 2012

[english version below]

Ogni tanto anche le case piu’ ordinate hanno bisogno di qualche lavoro. Noblogs non fa eccezione, e stasera gli daremo un’imbiancata. Per questo motivo, a partire da stasera la pubblicazione dei posts e dei commenti sara’ disabilitata. Speriamo di concludere la manutenzione entro domattina. Vi terremo aggiornati.

Aggiornamento 13/06 07:10: L’intervento di manutenzione si e’ concluso. I nostri blogs hanno finito la loro transumanza annuale in giro per internet e sono nelle loro nuove case. Se qualcosa non dovesse funzionare, per favore segnalatecelo nei commenti.

 

**

We will perform some maintenance work on noblogs this evening. While your blogs will still be reachable during the maintenance, you won’t be able to post or comment. We hope to re-open noblogs tomorrow morning. We’ll keep you posted.

Update 13/06 7:10 am: Maintenance is over, and quite a few blogs have been moved to new locations. Please let us know in the comments if something still doesn’t works.

World IPv6 Launch

mercoledì, giugno 6th, 2012

Silenziosamente, negli ultimi mesi, A/I ha attivato parte dei propri servizi su IPv6, la prossima generazione del protocollo IP che si spera presto sostituirà l’attuale IPv4 che ha raggiunto i suoi limiti (tecnicamente le assegnazioni di nuovi blocchi di indirizzi sono terminate l’anno scorso).

Oggi è il World IPv6 Day, e per partecipare anche noi nel nostro piccolo abbiamo abilitato IPv6 sull’HTTP di autistici.org, noblogs.org e tutti i domini da noi ospitati (in aggiunta a IPv4). Se qualcosa vi sembra non funzionare, è probabile che abbiate un problema con la vostra configurazione di rete: ci sono vari strumenti diagnostici online che possono aiutarvi a risolvere il problema.